Ridurre le distanze con le tecnologie XR.

Le tecnologie di Realtà Aumentata e Realtà Virtuale per le aziende dei settori Industry, Retail ed Healthcare.

 

Industry trends: tra AR Smart Assistance ed Immersive Learning.

 

Per il service optimization, la tecnologia di Realtà Aumentata rende la forza lavoro più coinvolta, più preparata, più pronta ad affrontare situazioni di lavoro complesse senza limiti di tempo e di spazio.

Con le soluzioni di Realtà Aumentata e Realtà Virtuale, il personale delle aziende si prepara ad affrontare situazioni lavorative complesse da qualsiasi postazione nel mondo, a qualsiasi ora, senza dover fermare la produzione o richiedere l’intervento sul campo di personale tecnico esperto.

Dall’Immersive Learning per la formazione ed i training del personale a distanza. Ai sistemi di assistenza da remoto per la risoluzione di specifiche tipologie di intervento. Alla extended maintenance per la riduzione delle distanze fra le persone e le informazioni di cui ha bisogno per svolgere al meglio il proprio lavoro. Molteplici aziende hanno già sviluppato progetti di trasformazione digitale che hanno previsto l’implementazione delle tecnologie di Realtà Aumentata e Realtà Virtuale nell’ambito dei sistemi produttivi, organizzativi e formativi.

Realtà Aumentata(Nel campo visivo dell’operatore le check to do list per la manutenzione dell’impianto industriale di filtrazione Camel)

AR SMART ASSISTANCE: INFORMAZIONI IN REAL-TIME NEL CAMPO VISIVO DELL’OPERATORE.

Camel supporta gli operatori durante le attività di conduzione di macchinari per semplificare le procedure di manutenzione di un impianto industriale di filtrazione. Grazie ai check to do list e alle informazioni di Realtà Aumentata trasmesse nel campo visivo, gli operatori eseguono in completa autonomia ogni procedura senza la necessità di interagire con personale tecnico esperto sul campo.

IMMERSIVE LEARNING: FORMAZIONE SENZA LIMITI DI TEMPO E SPAZIO.

ABB Group ha recentemente adottato una soluzione XR che prevede la combinazione di apprendimento immersivo, realtà virtuale e gamification per potenziare la user experience e l’engagement nella formazione del personale. Le persone entrano in room virtuali ed affrontano versioni realistiche di scenari complessi. In queste stanze riescono ad apprendere attività di montaggio ed assemblaggio di prodotti finiti e a raggiungere il massimo livello di competenza in meno tempo, in totale sicurezza e senza limiti fisici. In questo modo, le persone in ABB sono più coinvolte, più preparate e sviluppano più velocemente le loro competenze con i data driven insights.

Aprilia Racing insegna come si possano fornire ai meccanici tutte le informazioni direttamente nel loro campo visivo, sfruttando la Realtà Aumentata, per supportarli nelle attività di preparazione e manutenzione delle moto da corsa. Con la tecnologia, la manualistica corre verso il digitale grazie alla visualizzazione immersiva delle informazioni sovrapposte nei box Aprilia.

Realtà Aumentata(Nel box Aprilia le informazioni della moto da corsa sovrapposte nel campo visivo del meccanico)

Le principali applicazioni delle tecnologie XR nel settore Industria 4.0:

  • Attività lavorative sul campo;
  • Salute e sicurezza nei luoghi di lavoro;
  • Attività lavorative a distanza (remote expert);
  • Monitoraggio e assistenza lavoratori in isolamento;
  • Tele manipolazione “soft” di attrezzature ed impianti industriali;
  • Manutenzione predittiva e “anomaly/fault detection” in aree ed attrezzature “critiche” Industriali;
  • Formazione e training immersivi a distanza.

Healthcare trends: tra supporto in sala operatoria e diagnostica a distanza.

 

La Realtà Aumentata consente al chirurgo di visualizzare immagini 3D dell’anatomia dello scheletro, delle singole cavità del cuore, delle valvole, delle arterie, dei capillari, ogni elemento del corpo umano è sotto il suo controllo.

Realtà Aumentata e Realtà Virtuale non sono rivolte esclusivamente al settore industriale, recentemente le tecnologie XR hanno portato risultati eccezionali anche nel mondo healthcare.

Infatti, grazie al progetto VOSTARS, la Realtà Aumentata è entrata per la prima volta in Italia nelle sale operatorie del Policlinico Sant’Orsola di Bologna. La prima applicazione chirurgica è stata sviluppata per supportare il chirurgo durante un intervento maxillo-facciale. La realtà aumentata è stata in grado di supportarlo e guidarlo grazie ad un visore che ha sovrapposto una serie di informazioni fondamentali per eseguire alla perfezione l’operazione e riposizionare mascella e mandibola allo stadio originario.

Ma non solo, nell’ambito Healthcare le tecnologie immersive forniscono un supporto decisivo per la diagnostica, il monitoraggio e la gestione del paziente a distanza. Infatti, tramite gli strumenti di assistenza da remoto, i medici meno esperti possono collegarsi in qualsiasi momento con i più esperti e ricevere le informazioni di cui hanno bisogno per ridurre significativamente le possibilità di errore.

Realtà Aumentata(Un esempio di soluzione immersiva applicata ad una operazione chirurgica in sala operatoria)

Le principali applicazioni delle tecnologie XR nel settore Healthcare:

  • Diagnostica, terapia e gestione clinica a distanza;
  • Salute e sicurezza in ospedali, cliniche e ambulatori;
  • Monitoraggio e assistenza a pazienti in isolamento;
  • Sistemi di assistenza clinica a distanza;
  • Sistemi di monitoraggio dei parametri vitali;
  • Telemanipolazione “soft” di attrezzature laboratori in aree contaminate, a supporto dello “smart working”;
  • Manutenzione predittiva e “anomaly/fault detection” in aree strutture sanitarie critiche.

Retail trends: tra Customer Engagement in-store ed esperienze immersive negli ambienti di casa.

 

 

Per il Customer Engagement, la tecnologia ha il potenziale per trasformare le interazioni con i clienti, offrendo un’esperienza in tempo reale senza soluzione di continuità ovunque ed in qualsiasi momento – a livello globale e locale.

Anche le aziende nel retail stanno osservando da vicino la Realtà Aumentata per aggiungere nuovi livelli di customer engagement all’interno dei punti vendita. L’obiettivo è di fornire ai clienti la migliore esperienza multicanale senza soluzione di continuità.

In un mondo in costante movimento, le aziende hanno l’opportunità di ridefinire l’esperienza di shopping attraverso contenuti ed informazioni digitali sempre disponibili 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Il vero potere della Realtà Aumentata e della Realtà Virtuale è di catturare l’attenzione dei clienti in qualsiasi contesto in cui essi si trovino: dallo store, all’ufficio, al salotto di casa.

La presenza del cliente presso store e punti vendita dovrà tenere conto delle nuove logiche di distanziamento sociale ma non solo. Anche della necessità di garantire esperienze uniche in grado di supportare la scelta da parte del cliente del negozio fisico come canale preferenziale di acquisto del prodotto. I retailers dovranno offrire una Customer Experience in grado di fornire ai clienti informazioni sui prodotti “imparando divertendosi”, di essere visivamente ingaggiati e di socializzare con il brand all’interno del punto vendita.

Realtà Aumentata(Esperienza immersiva a tema natalizio nel Flagship store di Milano di Ermenegildo Zegna)

Le aziende hanno già scelto la Realtà Aumentata come strumento di potenziamento del customer engagement in store, di gamification, di virtual try on del prodotto e di supporto post-vendita.

AR CUSTOMER ENGAGEMENT IN-STORE

Ermenegildo Zegna ha innovato la Customer Experience all’interno del Flagship store di Milano attraverso un’applicazione per dispositivi mobile che ha permesso al visitatore di interagire con contenuti immersivi. Grazie alla Realtà Aumentata, è stato fornito un supporto diretto alle attività di customer engagement dello store durante il periodo natalizio.

Lego ha permesso di dare forma alla immaginazione dei bambini tramite l’interazione di mondo fisico, la costruzione dei mattoncini, ed il mondo virtuale con le animazioni dei personaggi lego sovrapposte negli ambienti di casa.

Gucci ha fornito ai clienti un efficace virtual try on per “indossare” alcune collezioni di calzature ancora prima del loro lancio sul mercato.

(Soluzione di Realtà Aumentata “Virtual try on” per “provare” le scarpe Gucci ancora prima di averle indossate)

 

(Applicazione Lego per ingaggiare i bambini tramite un mix tra le costruzioni e le animazioni 3D dei personaggi)

Le principali applicazioni delle tecnologie XR nel settore Retail:

  • AR-commerce e configuratori di prodotti;
  • Soluzioni di Virtual Try-on;
  • Installazioni di Augmented Mirroring In-store;
  • Applicazioni e soluzioni di AR engagement In-Store;
  • Augmented Menu;
  • Augmented Packaging.